• Seol
  • Contatti

Login Registrazione

Il fiume Dirillo e il lago di Licodia Eubea

Il Fiume Dirillo (o Acate ) è il più importante corso d'acqua che attraversa il territorio di Licodia Eubea e Mazzarrone.
Gli abitanti del comune di Licodia Eubea un tempo lo chiamavano Fiume Grande in quanto era l'unico grosso torrente che attraversava queste terre, gli altri corsi d'acqua minori sono tutti suoi affluenti.
Nel suo corso, il fiume  attraversa Licodia Eubea e il territorio di Mazzarrone fino a giungere in mare nelle terre della provincia di Ragusa, dopo circa 40 Km.

mini14            mini15

Dirillo alla confluenza tra Amerillo e Vizzini        Il  Dirillo dalla sorgente (foto Bonforte P.)
           (foto Bonforte P.)

Il Dirillo nasce dalla confluenza di due fiumi, l'Amerillo e il Vizzini, entrambi a carattere torrentizio, nel territorio del comune, fra due rilievi, il M. Casasia (m.739) a Sud e Poggio Vascello (m. 620) a Nord. Il fiume, subito dopo aver superato le strette gole del Paratore e del Palaunisi, fra i sopracitati monti , si perde nel lago artificiale omonimo, che si estende fin quasi alla strada provinciale Licodia-Vittoria.

mini16               mini17

Il Dirillo a monte del Lago (foto Bonforte P.)                    Il lago Dirillo (foto Boi E.)

Le acque del fiume erano ricche di pesci (quali Tinche e Anguille) ma con lo sbarramento della diga artificiale, questi  si trovano impediti nel risalire il corso rimanendo bloccati a valle.


mini18             mini19
Diga Ragoleti (foto Boi E.)                                               Area attrezzata del lago (foto Boi E.)

Lo sbarramento artificiale in calcestruzzo (diga Ragoleti), iniziato nel 1961, ha creato un invaso della capacità di 24 milioni di metri cubi di acqua.
In compenso il lago, oltre ad essere un'importante riserva idrica per l'agricoltura, rappresenta una piacevole area turistica attrezzata, dove sono incentivate attività sportive come la canoa, la pesca ed il trekking.


mini20
Lago Dirillo


Bibliografia:
C. Verdi, Gli antichi mulini ad acqua della terra di Licodia, (a cura dell'Archeoclub d'Italia - Sede di Licodia Eubea);
Lago di Licodia Eubea, pieghevole dell'Azienda Provinciale Catania.